BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

venerdì 23 dicembre 2011

Arto Paasilinna

Ho scoperto Arto Paasilinna, scrittore finlandese,un po' di Natali fa quando un mio amico mi regalò L'anno della lepre editore Iperborea. Lo finii in due giorni. Una scrittura semplice in cui vengono descritti i territori nordici bianchi, freddi e solitari. Viene narrata la storia di un giornalista-fotografo che, di ritorno da una "missione" lavorativa investono con la macchina una lepre. Questo episodio cambierà completamente la sua vita. Fugge. Decide di seguire la lepre che ferita cerca di rintanarsi. Il protagonista scappa dal suo lavoro, dalla sua famiglia, dalla sua non-vita: "Giornalista e fotografo erano due persone  ciniche, infelici. Prossimi alla quarantina, erano ormai lontani dalle illusioni e dai sogni di gioventù, che non erano mai riusciti a realizzare. Sposati delusi traditi, entrambi con un inizio d’ulcera e una quotidiana razione di problemi di ogni genere con cui fare i conti." Un bel libro.
Ora è uscito Le dieci donne del cavaliere che ancora non riesco a leggere, ma lo farò quanto prima e vi saprò dire però sicuramente merita attenzione. Quindi se vi capita non lasciatevelo sfuggire.

9 commenti:

  1. Si annuncia veramente interessante questo libro che hai già letto e quindi capisco la tua voglia di leggere il secondo. Me lo segno subito, grazie.
    Auguri di Serene Festività a te ed ai tuoi cari tutti.
    Ciao, Patrizia

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefania...Ti faccio i miei piu'affettuosi Auguri di un gioioso e sereno Natale
    Trisch

    RispondiElimina
  3. la trama ha attirato la mia attenzione, ho preso nota del titolo sar' una delle mie prossime letture.
    A U G U R I tanti t a n t i

    ciaooooo

    RispondiElimina
  4. Grazie:aggiunto alla lista dei "da leggere"!

    RispondiElimina
  5. Molto interessanti, colgo l'occasione per farti i miei più sinceri auguri di Buon Natale e ti auguro tanta serenità per te e i tuoi cari!

    RispondiElimina
  6. buon onomastico Stefania,
    spero tu abbia trascorso serenamente questi giorni di festa...
    buona settimana!!
    Ciaooo Magda

    RispondiElimina
  7. Non conoscevo quest'autore, il libro sembra interessante proprio per la storia singolare e scorrevole. Grazie per questa presentazione

    Tanti auguri
    annamaria

    RispondiElimina
  8. coincidenze

    Ho appena finito di leggere la recensione di questo libro che consigli e tramite aliper arrivo per caso al tuo blog... incredibile!!

    La lettura è vivamente consigliata per le atmosdfere surreali e irriverenti.

    Il cavaliere (niente a che vedere con il nostro) è la storia di una festa di compleanno di un maturo industriale lappone. Uscito di casa per gettare tutti i fiori ricevuti (sua moglie è allergica) finisce per fare il giro delle sue amanti, con situazioni esileranti e imprevisti.

    Grazie del consiglio ... ciao Elisa (bel blog, complimenti!)

    RispondiElimina
  9. Mi sto "divorando" i libri di Paasilinna, che, pur non essendo forse capolavori letterari, sono una delle letture più divertenti e rilassanti che ho incontrato in questi ultimi tempi. Inoltre, se si vuole, forniscono seri motivi di riflessione----

    RispondiElimina