BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

giovedì 12 luglio 2018

Finalisti Premio Bancarella 2018

Anna che sorride alla pioggia – Guido Marangoni

I fantasmi dell’impero – Consentino/ Dodaro/ Panella  
http://www.premiobancarella.it/site/?page_id=1861

L’assassinio di Florence Nightingale Shore – Jessica Fellowes 
http://www.premiobancarella.it/site/?page_id=1864

Nostalgia del sangue – Dario Correnti
http://www.premiobancarella.it/site/?page_id=1867

La regina del silenzio – Paolo Rumiz
http://www.premiobancarella.it/site/?page_id=1870

 Tutto questo ti darò – Dolores Redondo
http://www.premiobancarella.it/site/?page_id=1873

domenica 8 luglio 2018

La delicatezza di un gesto

























Con la pelle ascolto, un libro che ho presentato un po' di sere fa. Conosco la giovane scrittrice, ed è stato emozionante parlare CON lei DI lei. La sua scrittura è molto intima. Cristina parla al lettore attraverso i suoi personaggi e il quotidiano trasuda dalle parole.
Nella storia c'è un passato prepotente e un presente stagnante. C'è un rapporto sororale  molto complicato e un rapporto d'amore difficile.
C'è il rancore e il risentimento per e delle cose non-dette. 
C'è il rifugiarsi nel virtuale e nel passato.
Si tace, si nasconde,  per vergogna e  per non deludere le persone  vicine.
Eppure.
C'è un legame forte, autentico quello che sostiene e... risolve


Alla fine della nostra chiacchierata, intensa ed "empatica", Cristina mi ha fatto un dono: un angioletto magnetico (quello in foto). Che meraviglia, la delicatezza di un gesto gentile!

L'arancione, poi, è il mio colore preferito.


martedì 3 luglio 2018

Finalisti premio strega 2018

 Il 5 luglio sapremo il vincitore

Il vincitore del Premio Strega 2018 viene proclamato ufficialmente il 5 luglio 2018 al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, e riceve un compenso di 5.000 euro. A condurre la serata è la giornalista Eva Giovannini, con ospite d’eccezione Giampiero Mughini. La serata verrà trasmessa in diretta su Rai 3 alle ore 23. Nel 2017 il vincitore del Premio Strega è stato Paolo Cognetti con il romanzo Le otto montagne, pubblicato da Einaudi. È dal 2003 che non vince una donna. L’ultima fu Melania Mazzucco con il libro Vita.

Ve li presento.

Helena Janeczek – La ragazza con la Leica (Guanda) – 256 voti (proposto da Marco Santagata)

Marco Balzano – Resto qui (Einaudi) – 243 voti (proposto da Pierluigi Battista)

Sandra Petrignani – La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg (Neri Pozza) – 200 voti (proposto da Biancamaria Frabotta)

Lia Levi – Questa sera è già domani (Edizioni E/O) – 173 voti (proposto da Dacia Maraini)

Carlo D’Amicis – Il gioco (Mondadori) – 151 voti (proposto da Nicola Lagioia)

martedì 26 giugno 2018

Mi è capitato di...


Sabato scoso è stato un giorno particolare perchè  una mia amica mi ha chiesto di farle da testimone, si sposa e dopo sei anni ho rivisto un amico che era sparito.

Potrebbe sembrare una cosa banale, ma per me sono eventi importanti, che mi fanno sentire bene.

Stupirsi e meravigliarsi delle cose semplici... manca questo!










lunedì 4 giugno 2018

Il segreto di...

...Luca di Ignazio Silone.

Il segreto di Luca è un libro che mi è paciuto moltissimo. Cosa mi ha fatto decidere di leggerlo?
Nella quarta di copertina c'è scritto: "Vi è ancora qualche scellerato, qualche persona onoesta ma stupida, e per il resto la solita maggioranza di pecore  e capre." Mi sono chiesta, ma oggi cosa significa essere onesti? Una persona onesta è quella che non solo non si lascia corrompere, ma difende i propri principi; è una persona corretta nobile e, con dignità, prosegue il suo canmmino. 
Ed Ignazio Silone lo è stato!
 

Il libro, torniamo al libro che mi ha conquistato: Luca custodisce un segreto che lo condurrà ingiustamente all'ergastolo. Non si è difeso. Ma questo segreto qual è? Cosa ha voluto nascondere? Quando compie settant' anni viene scagionato (il colpevole, in punto di morte, ha confessato) e ritorna a Cisterna dei Marsi, un paesino dell'Abruzzo. Manca da 40 anni e molte cose sono cambiate, i suoi "amici" sono quasi tutti morti tranne il vecchio parroco Don Serafino che incontrerà.  Il brusio della società contadina, le ipocrisie e la viltà, i  pregiudizi impediranno (forse) alla verità di emergere.

Un libro che ho finito in due ore che devo-voglio rileggere con più calma per godere appieno della scrittura perfetta e un po' retrò: "Fu bussato ripetutamente all'uscio" oppure " Codesta faccenda tutto sommato on m'interessa, anzi, neppure mi riguarda."

Ve lo consiglio.



martedì 22 maggio 2018

GdL di Giulianova e le letture 2017/2018

Cari amici blogger vi scrivo la lista dei libri che durante questi mesi ci hanno fatto compagnia e che ho condiviso nel Gruppo di Lettura di cui faccio parte. 
Buona lettura!

Novembre 2017
Contemporaneo Quel che resta del giorno
Classico Furore
Giallo La ragazza del treno
Storico La zia marchesa e Silenzio
Pausa Natalizia: Aperitivo letterario
Gennaio 2018
Sudamericano Futbol
Storico Come il vento tra i mandorli
Classico L’uomo che ride
Contemporaneo Igiene dell’assassino
Giallo Chiaroscuro
Marzo 2018
Letteratura per ragazzi
Wonder
Il giardino segreto
Oliver Twist
Il Mago di Oz
Libri/film
The danish girl
The reader. A voce alta
Io non ho paura
Aprile 2018
Chesil beach McEwan
Follia McGrath
Il bisogno di parlare Mancuso
Maggio2018
il segreto di Luca di I. Silone
Espiazione I. McEwan
e venne chiamata due cuori Morgan
fiori sopra l’inverno I. Tuti


lunedì 14 maggio 2018

QUID Quando Un'Idea Diventa...

...un evento culturale che abbraccia più arti: pittura, scultura, letteratura, musica!

Dopo tanta fatica sono riuscita ad organizzare, insieme a degli amici, questa giornata culturale.
Lascio il programma e magari... venite a trovarmi.


progetto grafico Architetto Emidio Calvarese

giovedì 26 aprile 2018

Ehi, amici animali... (prima parte)

Dopo il successo di "Fiabe, fiabesche", ecco cosa ho organizzato in libreria per il mese di Aprile: una lettura animata sugli animali che si risvegliano in primavera e un laboratorio speciale: lapbook sulla primavera.

Dividerò in due questo post: troverete, di seguito, l'allestimento e i libri scelti e letti, nell'altro parlerò del laboratorio.

La preparazione è stata laboriosa perchè ho voluto preparare una scenografia adatta: dei fiori, alcuni animaletti e ovviamente la rondine. Eccovi un po' di foto.

Questo mi è servito per preparare l'ingresso a tendina. 

Poi con la tecnica del mosaico, ho decorato la Rondine&C.



Non potevano mancare gli alberi in fiore: fiori di pesco con quadratini rosa e fiori di ciliegio con germogli di pop-corn.



Ecco come si presentava, ai bambini, l'ingresso nel REGNO DELLE LETTURE.


Poi ho iniziato a leggere giocando insieme a loro. Eccovi l'elenco dei libri e la motivazione della mia scelta.

Minibobo è una casa editrice che mi piace moltissimo perchè i libri sono davvero fruibili e piacciono tantissimo ai bambini. In più nel sito ci sono spunti e ampliamenti sul tema.

Un libro dai disegni raffinati, le illustrazioni sembrano dei quadri e gli animali quasi veri. Una storia di collaborazione e fantasia!


Un riccio e un coniglio sono alle prese con una paura un po' esagerata. Questo libro ha bisogno di studio e riadattamento, è necessario infatti che la storia sia narrata semplicemente e con molta calma, interagendo con i bambini per capire se hanno compreso.


Un gufetto è caduto da nido ed ora cerca la sua mamma. Gli altri animali lo aiuteranno ma succederà di tutto. Immagini bellissimi, colori favolosi e storia interessante e avvincente. 



Dobbiamo accettarci per quello che siamo, ma il protagonista di questo libro, un corvo, afflitto per il suo colore, non lo vuole proprio capire. Gli altri ci ameranno per quello che realmente mostriamo di noi stessi! Ne avrà la conferma incontrando altri uccelli coloratissimi. 





 Questo è un libro che sipresta al gioco, un oggetto che allo'improvviso compare provoca sempre una forte emozione per chi ascolta e in più il bambino può cercare di indovinare a chi appartiene quella manina che si nasconde sotto le coperte di  Pepe, il bambino protagonista della storia.




 
A breve pubblicherò la seconda parte con tutti i passaggi per la costruzione del Lapbook sulla PRIMAVERA.

Intanto spero che quanto ho scritto finora vi sia piaciuto e che vi possa servire per giocare con i vostri figli, nipoti, alunni e amici!

giovedì 19 aprile 2018

Per la narrativa il premio Pulitzer 2018 è...

Il premio Pulitzer è un premio statunitense, considerato come la più prestigiosa onorificenza nazionale per il giornalismo, successi letterari e composizioni musicali. Venne istituito da Joseph Pulitzer ed è gestito dalla Columbia University di New York.

 Lo scrittore Andrew Sean Greer con il romanzo Less, edito in Italia da La Nave di Teseo, ha vinto il Premio Pulitzer 2018 per la narrativa. «Un libro generoso, musicale nella prosa e ampio in struttura e portata, sul diventare grandi e sulla natura essenziale dell'amore.» - giuria del Premio Pulitzer
Arthur Less è il protagonista: uno scrittore fallito sulla soglia dei cinquant’anni. Il suo ex fidanzato, cui è stato legato per nove anni, sta per sposare un altro. Non può andare al suo matrimonio, sarebbe troppo strano, e non può rifiutare, sembrerebbe una sconfitta. Sulla sua scrivania intanto languono una serie di improbabili inviti da festival ed editori di tutto il mondo. Come può risolvere entrambi i problemi? La soluzione è accettare tutti gli inviti.
Così Arthur Less inizia una specie di folle e fantasioso giro del mondo in 80 giorni che porterà Less in Messico, Francia, Germania, Italia, Marocco, India e Giappone, riuscendo a frapporre migliaia di chilometri tra lui e i problemi che si rifiuta di affrontare. Cosa potrebbe andare storto? Tanto per cominciare, Arthur rischierà di innamorarsi a Parigi e di morire a Berlino, sfuggirà per un pelo a una tempesta di sabbia in Marocco e arriverà in Giappone troppo tardi per la fioritura dei ciliegi.
In un giorno e in un luogo imprecisati, Less compirà i fatidici cinquant’anni: questa seconda fase della vita gli arriverà addosso come un missile, trascinando con sé il suo primo amore e anche l’ultimo.



 

martedì 3 aprile 2018

Fiabe, fiabesche...

Ecco cosa ho organizzato in libreria per il mese di Marzo: una lettura animata e un laboratorio sulle fiabe.. quelle meno conosciute però!

Ho inventato la filastrocca da mettere sulla locandina e mio marito ha curato la veste grafica.

  Quando sono arrivati i bambini li ho fatti sedere ed ho cominciato a raccontare una storia: "Una sera mentre pulivo la libreria, ho sentito un rumore strano che proveniva da una porticina. Così incuriosita (e anche un po' spaventata) l'ho aperta ed ho trovato...una mappa delle fiabe in uno scrigno dei pirati!


E dentro questo baule c'erano dei libri che servivano come indizi per raggiungere il tesoro. Ho iniziato, così, a leggere e narrare le storie fiabesche...

Il primo che ho scelto è INDOVINA LA FIABA! di Eva Rasano, un silent book che mi ha permesso di GIOCARE con loro per indovinare quale fosse la fiaba: un lupo si è intrufolato nelle altre fiabe, quali?  
"indovina quale"

Alcune sono note altre meno e, simulando animali, streghe, cavalieri e dame, abbiamo intrapreso il viaggio nelle fiabe fiabesche.
Vi elenco i libri.


LA VOLPE E L’UVA  che ho disegnata seguendo il libro

poi ho continuato con HANSEL E GRETEL, ho scelto questo libroperchè le pagine sono finemente intagliate e formano  vari scenari boschivi e non solo. I bambini erano stupiti di fronte a questa novità!

 Non poteva mancare Esopo: Topo di campagna e Topo di città. Sono una fan di Attilio. Le immagini sono meravigliose.


Poi in questa edizione ho apprezzato le illustrazioni di Pollicino.


E in questa raccolta  di storie ho letto I musicanti di brema

In "Le più belle fiabe del mondo" ho scelto: Il pifferaio di hamelin, I vestiti dell'imperatore e Il soldatino di piombo.




















Mi voglio soffermare su questo libro perchè ho trovato delle informazioni interessanti sui testi che leggevo e sugli scrittori.



Per il laboratorio ho fatto costruire una mappa delle fiabe prendendo spunto da

Ecco il mio prototipo




Ovviamente non poteva mancare