BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

lunedì 25 maggio 2015

Vi consiglio questi libri


La piuma
Giorgio Faletti
12 euro












Santa degli impossibili
Daria Bignardi
12 euro















Le inchieste del colonnello Reggiani
Valerio Massimo Manfredi
13 euro













Il viaggio
AaronBecker
15 euro













In mezzo alla fiaba
Silvia Vecchini - Arianna Vairo
16 euro




lunedì 18 maggio 2015

I sensi della lettura: #iosentoperchè...

Cari amici blogger, sabato scorso insieme ad una mia carissima amica e grazie all'Associazione Art Academy, presso la libreria Mondadori abbiamo dato vita ad una serata speciale:  "I sensi della lettura", un percorso alla scoperta della lettura  e dei libri attraverso i cinque sensi a cui abbiamo aggiunto un sesto. Loro sono i protagonisti di una storia: le storie si possono toccare, sentire, assaggiare, annusare, guardare e leggere. L'unico requisito in questo strano viaggio è la capacità di mettersi in gioco per abbandonarsi al piacere di leggere. Il libro è uno scrigno cartaceo - come dice Umberto Eco - lo abbiamo scoperto sabato scorso, in una bellissima atmosfera: magica, unica, fantastica.

Questo era il manifesto



















Queste siamo noi:
il pomeriggio











la sera














Ad ogni senso abbiamo associato cinque libri di cui uno in antitesi: cioè rappresentava il contrario del senso preso in considerazione, per intenderci per il tatto il libro-antitesi è Il nome della rosa perchè Padre Guglielmo non può assolutamente toccare un determinato libro, deve utilizzare dei guanti...

Io davvero credo nella potenza della parola scritta, davvero penso che leggere può far compagia e che aiuta a parlare bene e a cobnoscere posti lontani. Davvero ci credo e in questo bel percorso, associato ai sensi è stato qualcosa di irresistibile e affascinante e a tratti anche seducente.
Davvero credo che può cambiare la vita...

A breve metterò a disposizione il pdf con l'elenco dei libri perchè le idee bisogna farle circolare!
(non so come inserirlo qui.. qualcuno mi aiuti!!!)

Grazie e apsetto dei vostri commenti!

sabato 2 maggio 2015

Scrittore e lettore...che ne pensate?

Cari amici, oggi venendo a lavoro pensavo a un video che ho visto ieri sera:  mentre cercavo notizie e cuiosità su un libro che ho appena finito di rileggere: "Il nome della rosa" di Umberto Eco, sono incappata in questo video.

In sostanza dice che odia questo libro mentre, quelli successivi sono più belli. Devo confessare che il suo atteggiamneto sarcastico mi ha un po' infastidito. Certo, lui è un grande studioso, medievista, semiologo, professore, storico, bibliofilo, romanziere quindi può ironizzare, se lo può permettere...con tutte queste qualifiche può canzonare se stesso e  il "suo" pubblico.
Forse questo video è solo una stralcio di un intervento più ampio e, decontestualizzato, prende tutto un altro aspetto, però come lettore mi sono un po' sentita presa in giro dalle sue battute pungenti perchè il libro a me è piaciuto.

Comunque. Ecco i riferimenti:
Titolo Il nome della rosa
Autore Umberto Eco
Editore Bompiani
Prezzo 10 euro













Ah... dimenticavo!


Approdai al libro perchè il film di Jean Jacques Anneau del 1986, mi rapì; pensate, comprai la videocassetta tanto mi piacque.  La rovinai per quante volte lo vidi.









Cosa ne pensate?