BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

lunedì 18 settembre 2017

Si legge?

Si legge?
Scrivono in troppi, in tanti ed è difficile orientarsi nel mare magnum della carta (o digitale), che indigestione!
Il libro è un oggetto che ricopre un ruolo marginale, purtroppo: COMPRARE un libro diventa QUALCOSA di oneroso poichè superfluo. Non ci si riesce proprio a trovare il tempo per leggere!

Si legge?
Manca un po' di fantasia con i titoli: ci sono tante ragazze che si sono perse in parchi o vagano nella nebbia, o su un treno, o sono bugiarde; altre che aprono piccole librerie a Parigi o New York; per non parlare di sorelle segrete, gemelle sbagliate e  mogli perfette.
Attenzione alle coppie quasi perfette e alle sconosciute anch'esse perfette e mi raccomando alle colpe...
I titoli sono tutti uguali, scusate la mia ironia.

Si legge?
Scrivono in troppi: youtuber, cantanti e "magaroni". Ognuno ha qualcosa da buttar giù sulla carta stampata o digitale, ma la maggior parte non fa letteratura, non conosce la lingua e difendono il proprio pensiero che risulta banale e mediocre.
 
Si legge?
No. Poco.
Però.
Ci si può orientare, c'è della buona scrittura, delle trame ben strutturate, delle storie ben pensate. C'è chi scrive Con parole precise, impiegando un criterio facendo risultare la lettura fluida e imprevedibile.

Si legge?
PROVIAMOCI davvero a farlo.
Perchè?
perchè leggere è intimità, è emozione, è passione. 
PROVARE a concentrarsi per entrare in una realtà costruita e inventata da un'altra persona lo trovo eccitante.
Per me, ad esempio, è una necessità, è un'opportunità,  è... importante.

8 commenti:

  1. concordo...si può e si deve leggere...si vivono tante vite!!!!! Un abbraccio e buona lettura Lory

    RispondiElimina
  2. Come darti torto e sottolineo il punto: " orientarsi tra tanta mediocrità è davvero tanto difficile "

    P.S. Post pubblicato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sciarada, non puoi immaginare quanto sia difficile consigliare un libro...ti abbraccio forte forte

      Elimina
  3. Quei pochi lettori rimasti devono barcamenarsi tra libri degni di esser letti quindi scende l'acquisto del cartaceo! Magari per evitare di spendere per un libro di cui non ne vale la pena un lettore si butta sull'acquisto dell'ebook! Ma il vero problema del calo delle vendite librarie è da ricercarsi sui prezzi che, in molti casi, sono esorbitanti. Leggere sta diventando un bene di lusso! La colpa è anche di molte case editrici che permettono a molte persone, senza valutarne le qualità, di pubblicare in questo modo sul mercato c'è di tutto e non va bene, un lettore perde la voglia di leggere "tanto al giorno d'oggi scrivono tutti"! Come fanno anche le grandi case editrici che pubblicano personaggi che non saprebbero formare una frase di senso compiuto figuriamoci scrivere un libro, i quali libri vengono redatti da un ghost writer (sottopagato) e venduto ad un prezzo alto rispetto al valore del libro!

    RispondiElimina
  4. Great post!

    You have a nice blog!

    Would you like to follow each other? (f4f) Let me know on my blog with a comment! ;oD

    Have a great day!

    xoxo Jacqueline
    www.hokis1981.com

    RispondiElimina
  5. un abbraccio forte per tutto quello che fai e che dici. Ti auguro sempre delle buone letture.

    RispondiElimina
  6. Adoro leggere... anche se non posso dedicare alla lettura il tempo che vorrei, resta sempre il più piacevole dei passatempi per me!

    RispondiElimina