BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

domenica 8 giugno 2014

Premio Strega 2014: aspettando la cinquina (11 giugno), ecco la mia previsione!


L'11 giugno verrà resa nota la cinquina dei finalisti al premio Strega 2014 (3 luglio).

Ecco la foto degli scrittori.



 Vi presento i dodici libri finalisti:

Non dirmi che hai paura (Feltrinelli) di Giuseppe Catozzella
       Presentato da Giovanna Botteri e Roberto Saviano



Lisario o il piacere infinto delle donne (Mondadori) di A. Cilento
       Presentato da Nadia Fusini e Giuseppe Montesano



Bella mia (Elliot) di Donatella Di Pietrantonio
       Presentato da Antonio Debenedetti e Maria Ida Gaeta


  
Unastoria (Coconino Press-Fandango) di Gipi
       Presentato da Nicola Lagioia e Sandro Veronesi


  
Come fossi solo (Giunti) di Marco Magini
       Presentato da Maria Rosa Cutrufelli e Piero Gelli

   

Nella casa di vetro (Gaffi) di Giuseppe Munforte
       Presentato da Arnaldo Colasanti e Massimo Raffaeli



La vita in tempo di pace (Ponte alle Grazie) di F. Pecoraro
       Presentato da Giuseppe Antonelli e Gabriele Pedullà



 La terra del sacerdote (Neri Pozza) di Paolo Piccirillo
       Presentato da Valeria Parrella e Romana Petri



Il desiderio di essere come tutti (Einaudi) di Francesco Piccolo
       Presentato da Paolo Sorrentino e Domenico Starnone



Storia umana e inumana (Bompiani) di Giorgio Pressburger
       Presentato da Gianfranco De Bosio e Sergio Givone



 Ovunque, proteggici (nottetempo) di Elisa Ruotolo
       Presentato da Marcello Fois e Dacia Maraini



Il padre infedele (Bompiani) di Antonio Scurati
       Presentato da Umberto Eco e Walter Siti



La mia previsione:  

Il padre infedele (Bompiani) di Antonio Scurati 

Ovunque, proteggici (Nottetempo) di Elisa Ruotolo 

Il desiderio di essere come tutti (Einaudi) di Francesco Piccolo

Non dirmi che hai paura (Feltrinelli) di Giuseppe Catozzella

Una storia (Coconino Press-Fandango) di Gipi 


Voi avete delle preferenze? Avete già letto qualche libro? Ditemi, ditemi!

7 commenti:

  1. Tifo per "Bella mia".
    Un po' perché è il libro che andrò a leggere tra qui a pochi giorni.
    Un po' perché l'ha scritto una donna.
    Un po' perché questa donna è un'abruzzese come me. Che poco non è!

    RispondiElimina
  2. Mi piacerebbe che venisse ricordato "Come fossi solo", perchè ricorda un tempo di atrocità consumatesi a un passo da noi nella più assoluta indifferenza, una guerra terribile di cui non si è parlato abbastanza. Mi ispira "Storia umana e inumana" e sono incuriosita da "Unastoria".

    RispondiElimina
  3. Dopo la burrasca personale, forse ora troverò un po' di tempo per leggere. Ne consigli così tanti che c'è da confondersi. Penso che potrei cominciare con Lisario o il piacere infinito delle donne.

    RispondiElimina
  4. Ciao sono d'accordo con la tua qualifica, speriamo vada proprio così, e speriamo che mi prenda il commento, sto trovando difficoltà negli ultimi tempi....

    RispondiElimina
  5. Mi sa che sul libro di Scurati potresti azzecarci!

    RispondiElimina
  6. Di solito leggo il libro vincitore.

    Un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  7. Tifo per Antonella Cilento: romanzo bellissimo, intenso, di grande respiro.

    RispondiElimina