BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

giovedì 5 luglio 2012

Il mercante di libri maledetti di Marcello Simoni

Ignazio da Toledo mercanteggia reliquie, ma gli viene affidato un compito importante: recuperare un manoscritto in grado di evocare il potere degli angeli UTER VENTORUM che si fonda su elementi appartenenti alla filosofia occulta fiorita nel Medioevo. Ignazio è alto, magro con occhi smeraldini, è un mozarabo quindi appartiene al mondo arabo e a quello occidentale. Non è un monaco, ma ha a che fare con loro. E' un personaggio ombroso che si lascia conoscere un po' per volta e anche il suo fidato amico Willalme sembra avere un passato abbastanza oscuro. Il mercante di libri maledetti, opera prima di Marcello Simoni, è un thriller medievale ed è il primo di una trilogia. E' un libro avvicente denso di enigmi, messaggi da decifrare, misteri esoterici, indovinelli formule e rituali. Nel libro c'è azione (combattimeneti, fughe) e suggestione (monasteri arroccati, biblioteche polverose, chiese buie) insomma un libro che consiglierei. Ciò che ho apprezzato sono i riferimenti storici che emergono dalle tante citazioni che precedono ogni capitolo. Non annoiano anzi danno vigore alla vicenda che si dipana sotto gli occhi de lettore con accurata semplicità. I capitoli sono corti e la lettura ne risulta fluida. Non manca una buona dose di suspense. Il ritmo sembra essere cinematografico e fumettistico: un piano sequenza come se all'interno di una singola inquadratura si possano vedere e intravedere molti piani, in questo caso narrativi. I cattivi sono circondati da un alone di mistero e tratteggiati con maestria: la maschera rossa e il pugnale diventeranno un simbolo importante. Io ve lo consiglio, davvero! " Di fronte a quelle parole Ignazio si sentì cadere dentro una ragnatela di cui non scrogea i contorni. Intuì che il monastero di Santa Maria del Mare non era più un rifugio sicuro per lui, nè tantoeo un nascondiglio idoneo per il suo segreto." tratto da Il mercante di libri maledetti di Marcello Simoni Newton & Compton , 9,90

20 commenti:

  1. Grazie, stavo proprio pensando di leggerlo! Sarà strano, ma i gialli/thriller mi aiutano a rilassare la mente!

    RispondiElimina
  2. Io volevo leggerlo, ma non è uno di quelli che mi attira di più

    RispondiElimina
  3. Ciao Stefania, questo non è tanto il mio genere di lettura però ogni tanto mi piace leggere qualche cosa di questo filone. Il libro lo avevo già adocchiato ma ero molto titubante adesso lo prenderò perchè il fatto che tu ne parli bene per me è segno di un buon libro. Ciao , un abbraccio,
    Antonella

    RispondiElimina
  4. E' un genere di lettura che mi affascina e mi distende.

    RispondiElimina
  5. non è il mio genere preferito, ma mi sembra interessante...un abbraccio Lory

    RispondiElimina
  6. Ola Stefania, passa a trovarmi se ti va, c'e' una sorpresa per te...
    A presto patri

    RispondiElimina
  7. Non credo farà parte della mia libreria ma se capitasse ti farò sapere

    RispondiElimina
  8. Lo metterò in valigia: i gialli hanno il potere di distendere.
    Grazie della dritta
    Ciao

    RispondiElimina
  9. L'ho letto! E si configura come dici tu.

    RispondiElimina
  10. Brava, una recensione convinta e fatta bene...non sono una cultrice dei thriller ma questo sembra interessante...lo tengo d'occhio...;-)

    RispondiElimina
  11. Trama intrigante. Mi hai incuriosito.

    Bacio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  12. Il libro sembra interessante, anche se odora di già sentito.

    RispondiElimina
  13. Nella vita, non si dice: mai e poi mai.
    Dico che ad oggi non lo leggerò ........ ma l'atmosfera del periodo è vermente intrigante.

    RispondiElimina
  14. Lo metto in lista, dovrei fare un mutuo per comprare tutti i libri che vorrei leggere... :)

    RispondiElimina
  15. ...mi è piaciuto...è uno di quei libri che in questo periodo mi garba leggere in spiaggia....pseudofantascientifici....con un pò di mistero e di Chiesa Cristiana ed in particolare di Vaticano....ne sto comprando tanti anche per il prezzo limitato...Il guaio è che li divoro...per fortuna faccio il gioco dello scambio con amiche con la mia stessa testa !! :)))))....buona serata....

    RispondiElimina
  16. Ciao, sono passata ad invitarti ad un post di massa; se passi da me e leggi questo articolo capirai il perché

    http://iltemporitrovatodiantonella.blogspot.it/2012/07/timbuctu.html?
    > utm_source=BP_recent


    stanno distruggendo qualche cosa che appartiene al patrimonio dell’umanità, ma nessuno ne parla, se vuoi aiutaci a spargere la voce e a sollevare un “polverone”.
    Oggi leggi l’articolo sul mio blog poi, se ti va invita quante più persone puoi a leggerlo inviando loro questo commento, poi, sempre se ti va, martedì 10/07 passa da me, copia il post che pubblicherò e mettilo sul tuo blog,se lo facciamo tutti insieme e ci aiutate a spargere la voce aumentiamo la portata e possiamo far sapere a tutti quello che sta succedendo , perciò , se potete fate girare questo commento. L’intento è quello di creare un fenomeno di massa che permetta di far trapelare la notizia il più possibile, nel nostro piccolo vogliamo dare un contributo, se ti va aiutaci anche tu. Collabora con me in questa opera di sensibilizzazione Audrey autrice del blog Borderline.
    Antonella

    RispondiElimina
  17. felice inizio settimana...ciao

    RispondiElimina
  18. Ciao Stefania, una recensione che decisamente invoglia a comprare e leggere questo libro e a prenotare anche gli altri due!
    Sorridente giornata!

    RispondiElimina
  19. Grazie per la recensione, sempre utile avere pareri sui libri!

    RispondiElimina