BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

mercoledì 16 maggio 2012

A Torino: ecco alcuni miei scatti...

E' favolosa: pulita, ordinata e con un'architettura, come dire molto scenografica. La città sembra finta tanto è perfetta e simmetrica. Multietnica certo, ma tranquilla almeno le zone che ho visitato.

 
La fiera. Che dire? Entusiasmante. Due gli incontri che mi sono piaciuti quello con Severgnini sulla malattia del navigare tra i social netwok che ha definito Twitter come un "elicottero sulla realtà" e poi l'incontro con Carofiglio che ha raccontato del senso di ubriachezza provato quando, per il suo undicesimo compleanno un' amica della madre lo esortò ad andare in libreria  ecomprarsi tutti i libri che desiderava avere. Sa raccontare bene, lui.


Be', è bello incontrare gente "importante" mentre girovaghi in fiera. Guardate qui



e poi c'era anche una bella mostra


e un delizioso-"slurposo" stand sul cioccolato e affini













CONTINUA...

33 commenti:

  1. Ciao Stefy ^^
    Pensa che io son di Torino e non sono riuscita ad andarci, un grande peccato perchè io senza un libro in mano non ci posso stare!! Vabbè, mi guardo le tue foto..deve essere stato davvero un bel w.e!
    un bacio grande

    RispondiElimina
  2. Bentornata!
    dev'essere stato bello...
    un abbraccio
    lella

    RispondiElimina
  3. Bentornata immagino molto interessante e vedo che c'era anche bel tempo.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. :-((((( non ho incontrato nessuno ma il Salone mi ha entusiasmato e Torino avrà per sempre un posto speciale nel mio cuore. Il consorte ha promesso, complice la Juve in Champions, che torneremo sicuramente torneremo ^_^

    RispondiElimina
  5. Grazie per aver condiviso la tua gita al salone del libro....meritava vero????

    Torino è una città stupenda, parola di piemontese!

    RispondiElimina
  6. quanto mi sarebbe piaciuto visitare il salone del libro...ma abito troppo lontano....dalle mie parti non organizzano mai nulla del genere, purtroppo!!!!!!!! ti abbraccio Lory

    RispondiElimina
  7. queste sono fiere che piacciono anche a me :0)

    RispondiElimina
  8. alla prossima edizione spero di incontrarti... :)

    RispondiElimina
  9. Per chi ama il libro all'appuntamento di Torino non si può mancare. E molto belli e interessanti i tuoi scatti.

    RispondiElimina
  10. torino ha un entusiasmo contagioso pur nella sua compostezza

    RispondiElimina
  11. Oddio ci volevo essere!!! Non ci sono potuta andare :((( mi piange il cuore, avrei comprato tanti libri da far sanguinare il mio portafoglio e mi sarei mangiata tutto il cioccolato xD
    E poi Torino è una città che letteralmente amo, ci sono andata solo una volta, ma sogno di tornarci **

    RispondiElimina
  12. Certo la mostra di libri ha una carattere improprio; i quadri sono là tutti nudi a farsi osservare, i libri devi leggerli con attenzione prima che si possano mostrare nella loro interezza. Comunque girovagare tra i titoli e tra le copertine stuzzica ad aprire le pagine e poi vieni lanciato dentro una grande avventura ...

    RispondiElimina
  13. Tante stupende cose a Torino, la Mole, i monumenti sabaudi,il Museo Egizio,il Po, la Juve...
    E il Salone del Libro è un evento di grandissima portata, per noi che amiamo l'"odore intenso di carta".

    RispondiElimina
  14. Peccato Torino sia esattamente all'opposto di dove abito io, altrimenti ci sarei venuta volentieri!!!
    Buona serata
    Cinzia

    RispondiElimina
  15. Devo venire anch'io a Torino...
    Ciao.

    RispondiElimina
  16. Ciao Stefania, molto bello e belle le fotografie, che peccato che quest'anno melo sono persa! Ciao, buona serata, Antonella

    RispondiElimina
  17. bentornata! E grazie del post, hai colto davvero momenti vivaci formando un mosaico attraente e colorato del salone del libro
    sguardo attentissimo, il tuo
    baci!

    RispondiElimina
  18. ciao stefania piacere di conoscerti, bella manifestazione,complimenti per le belle immagini interessanti, ciao grazie a presto rosa buona serata.))

    RispondiElimina
  19. Sicuramente interessante, bentornata!

    RispondiElimina
  20. caspita avrei voluto andarci ankio! uffa.. bel reportage cmq! ciao cara!

    RispondiElimina
  21. Torino é molto bella pur essendo palesemente città industriale, ma hanno saputo riconvertire molto. e da qualche anno organizzano eventi di grande interesse

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Permettimi una correzione...Torino ERA una città industriale. Oggi è su un filo...

      Elimina
  22. Che bello, io ci sono stata solo una volta nel 2010! Se ti va, c'è un premio per te!
    http://inchiostrocioccolato.blogspot.it/2012/05/premio-del-numero-11.html

    RispondiElimina
  23. Anche a me piacerebbe un giorno visitare questa mostra, chissà!

    Baci

    RispondiElimina
  24. Torino mi manca sai?! E prima o poi dovrò rimediare a questa lacuna incolmabile... molti dicono sia una bellissima città. Un saluto :)

    RispondiElimina
  25. Hai ragione Torino è una bella città,ci sono stata anni fa,era proprio come l'hai descritta.Buon fine settimana,Letizia.

    RispondiElimina
  26. Bisogna proprio che me la metta in calendario per l'anno prossimo...mai vista questa fiera. Solo quella di Bologna.
    Ti invidio molto gli incontri con Severgnini, che amo leggere, e Carofoglio.

    RispondiElimina
  27. Vero Torino è una bella città pulita e ordinata, ma solo in centro o nei luoghi di interesse culturale come il Salone del Libro che non ho capito perchè duri così poco...
    Ritornando a bomba, credo che Torino per conoscere le sue realtà VERE sia necessario visitarla nelle periferie, tipo Lucento, Vallette, Mirafiori, soprattutto di notte...
    Per il salone avrei una piccola osservazione, anzi due: é sparito lo stand delle riviste, e di digitale (visto il titolo della mostra) c'era ben poco. Sinceramente io personalmente lo preferivo all'inizio quando non c'era tanto business, ma il vero sapore del libro. Ciao cara un abbraccio

    RispondiElimina
  28. Purtroppo non ho potuto andare, deve essere stata favolosa!! buona serata e felice domenica...ciao

    RispondiElimina
  29. Ciao Stefania, neanche tu te la cavi tanto male a raccontare!
    Bentornata e buona domenica!

    P.S. Se ti va di accettarlo ho un premio per te nel mio blog

    RispondiElimina
  30. Devo dire che a me è piaciuto parecchio anche Dorfles. Sarebbe in grado di farmi acquistare pure il più banale tra i libri di ricette! Bel blog!

    RispondiElimina