BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

giovedì 14 novembre 2013

Eccomi qui!

Carissimi amici, sono tornata e ancora tutto è sotto-sopra. Però.. che bel viaggio! Vi racconterò tutto, appena metto in ordine le foto. Mi sono innamorata di  New Orleans: musica quella vera, sempre dal vivo. Sono rimasta affascinata dal loro modo di vivere e dal loro modo di fare investimento, in un negozio non si vendevano solo i sigari, ma c'era una catena di "montaggio": chi stendeva le foglie di tabacco, chi li arrotolava, chi li modellava, chi li tagliava, chi li confezionava e poi un altro negozio-pub si basava sul film Forrest Gump e altri che producevano praline e poi il Mississipi... ok, ok vi racconterò tutto, promesso, in un altro post.
















Per il momento voglio lasciarvi con una frase tratto da un libro: "Era Natale, era il mio primo rientro al paese da quando stavo a Parigi. Avevo conosciuto il sapore dei ritorni fin dai tempi dell'università, ma all'epoca, quando i miei genitori erano vivi, l'odore che mi accoglieva entrando in casa era quello della legna bruciata nella stufa; quella volta invece fu odore di muffa e di umido, odore di assenza. Spalancai le finestre della cucina  aspettai che l'aria fredda si portasse via la sgradevole sensazione di abbandono."

Vi piace? Io adoro questo scrittore. Riuscite a capire chi è?
C'è un premio per voi ;)

34 commenti:

  1. Ciao Stefania e bentornata!
    Non vedo l'ora di vedere le foto e di leggere altri racconti del tuo viaggio.

    Lo scrittore è Alessandro Perissinotto.

    RispondiElimina
  2. Bentornata Stefania. Dall'entusiasmo che trsspare dalle tue parole deve essere stato un viaggio affascinante, di quelli dove non solo vedi luoghi sconosciuti, ma cogli nella gente un modo di vita più ricco, più nuovo, che ti cattura.

    RispondiElimina
  3. bentornata!!! Aspettiamo il tuo racconto e le tue foto!!!

    RispondiElimina
  4. Bentornata eh si New Orleans è bella i miei colleghi di li mi mandavano sempre delle cose tangibili e immagini stupende. Meraviglia per me di aver lavorato in un ditta presente in tutto il mondo. Un pò difficile capire il loro slang proprio del posto cosi scrivevano e cosi era tutto più chiaro. Un abbraccio attendo il reportage. Buona serata.

    RispondiElimina
  5. Immagino siano gran bei posti. Che poi viaggiare è sempre stupendo

    RispondiElimina
  6. l'America è l'America!!!... sospironeeeee

    RispondiElimina
  7. Ciao Stefania, che bello conoscerti, grazie di essere passata da me, mi iscrivo al tuo blog così un po alla volta ti leggo e ne so di più del tuo viaggio in America,
    a presto Maria Laura

    RispondiElimina
  8. Chissà quante cose avrai da raccontare!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao!! sono passata a dare un'occhiata al tuo blog!!
    Wowww sei andata a New Orleans, oddioooo sarebbe il mio sogno *__*
    Magariiiiiiiiii!!

    RispondiElimina
  10. Grazie per la tua visita! Wooow New Orleans deve essere splendida..aspetto il resoconto del viaggio e le foto!
    Buon weekend!

    P.S. Il libro è "Semina il vento" di Alessandro Perissinotto

    RispondiElimina
  11. aspettiamo foto e racconti allora....

    RispondiElimina
  12. Eccomi, bentornata!

    Lo scrittore è Perissinotto.

    RispondiElimina
  13. Ciao Stefania grazie per la visita ti seguiro' con piacere! Buona serata!

    RispondiElimina
  14. ciao Stefania bentornata, aspettiamo i tuoi resoconti, non saprei per la frase, ciao grazie buona serata rosa, baci.)

    RispondiElimina
  15. Ciao Stefania, grazie per il commento che hai lasciato da me, ricambio con piacere la visita e aspetto di vedere le foto^^ a presto!

    RispondiElimina
  16. Deve essere stato un gran viaggio! Attendo le foto e i raccontisu cui morire d'invidia;-)

    RispondiElimina
  17. Ben tornata dal tuo viaggio per il quale la mia parte che si pasce di jazz si contorce dall'invidia (attendo resoconti più dettagliati in tal senso). :-)
    Sai che non so chi sia l'autore (o autrice?) dello scritto che hai proposto?

    RispondiElimina
  18. Semina il vento di Alessandro Perissinotto :)

    RispondiElimina
  19. piacere ritrovarti. a presto
    shera

    RispondiElimina
  20. che bello sei stata lì??? voglio vedere le foto ricordami quando le posti !! per lo scrittore io dico Carlos Ruiz Zafón‎ .
    grazie x esser passata da me, tu che ami i libri domattina posto "Un libro mi disse" se ti va ripassa.....ciao

    RispondiElimina
  21. Bentornata Stefania,deve proprio essere stato un bel viaggio.
    Aspetto con piacere le foto.
    non conosco l'autore, andrò a curiosare un pò, la frase mi incuriosisce.
    Ciaoo a presto
    Magda

    RispondiElimina
  22. Ciao :-)
    Complimenti, il tuo blog è davvero bellissimo e i tuoi post sono molto interessanti.
    Verrò spesso a trovarti!
    Un salutone, a presto
    Cle

    RispondiElimina
  23. Uh sei stata laggiù? Oh chissà che bello. Grazie per i complimenti! (:

    RispondiElimina
  24. Ciao Stefania!!
    Un viaggio fantastico da quanto leggo un'esperienza indimenticabile e sono felice per te,aspetto con piacere di vedere le immagini che hai catturato
    Buona serata :))

    RispondiElimina
  25. Bentornata! Hai fatto un viaggio interessante e non vedo l'ora di vedere le foto del luogo. Io non conosco l'America, l'ho sempre immaginata e chissà che un giorno non potrò andarci, si realizzerebbe il mio sogno. A presto, allora!

    buona vita, un abbraccio.
    annamaria

    RispondiElimina
  26. Come non riconoscere Perissinotto?? ... soprattutto avendo letto i commenti precedenti che lo nominano! eheheh :-D
    Qui un negozio come quello che descrivi difficilmente sarebbe pensabile, con tutte le leggi anti-fumo che abbiamo... ;-)
    Bene, ben tornata allora! :-)

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
  27. Grazie del caro Stefania. La mia assenza non è per apatia da tastiera ma dal poco tempo. Il lavoro tira e lavorare in proprio non permette distrazioni.
    Stasera rientrato alle 21 e con poco appetito e tanta stanchezza. Nocciolione americane pane e cocacola e calcio. Aperto la posta e il tuo commento che mi ha portato al blog. tuo. Ben tornata e felice per la indimenticabile esperienza di là dalla Pozza grande.. Aspero il seguito ma non chiedere di più a questi giorni.

    RispondiElimina
  28. Sono in attesa di sentire il profumo d'oltreoceano, quando cominci?

    RispondiElimina
  29. A leggere prima il tuo precedente post ti avrei consigliato un paio di posti a Chicago ed un paio a New York :)

    RispondiElimina
  30. Ciao ben tornata! Bello il passo che hai riportato, mi vien voglia di leggere quel romanzo, che in diversi hanno individuato. Ciao, raccontaci presto tutto!

    RispondiElimina
  31. new orleans???
    tra le tante cose la patria del Blues... provo dela sanissima invidia :)
    è uno dei posti che vorrei tanto vedere

    RispondiElimina
  32. Semina il vento !!! :)
    Quanto sei stata via ?
    Un sorriso Marika

    RispondiElimina
  33. Ma ben tornata a casa!!!Aspettiam di vedere le foto...che belle le descrizioni che hai fatto di New Orleans!!bellissimo il passo del libro...ti fa vivere la sensazione di esserci in quella stanza!!non conosco l autore!!bacioni

    RispondiElimina