BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

giovedì 1 dicembre 2016

Rio Bo di Aldo Palazzeschi

Una poesia, Rio Bo che
mi fa correre per le viuzze,
mi fa vedere dall'alto,
mi fa essere altro.
Mi mette tranquillità.
Ve la consegno...


Rio Bo
Tre casettine
dai tetti aguzzi,
un verde praticello,
un esiguo ruscello: Rio Bo,
un vigile cipresso.
Microscopico paese, è vero,
paese da nulla, ma però...
c'è sempre di sopra una stella,
una grande magnifica stella,
che  a un dipresso...
occhieggia con la
punta del cipresso di Rio Bo.
Una stella innamorata?
Chi sa
se nemmeno ce l'ha
una grande città.
Aldo Palazzeschi

2 commenti:

  1. Che bella poesia Rio Bo, mi ricorda i vecchi libri di lettura delle elementari!
    Buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Grazie di averla proposta Stefania, Il cipresso che tempo fa era all'inizio del viottolo che portava al ruscello e che il vento violento ha aggiaccato. Quel legno sembrava non voler far caldo nel camino tanto era il dolore della sua perdita, Rimane una stella brillantissima a OVEST a queste sere.

    RispondiElimina