BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

venerdì 17 febbraio 2012

Vedo il film e...

...e mi dico: "Devo trovare il libro, leggerlo, centellinare le parole e  assaporarle come fossero gocce di Pinot nero". Ok, ok cari amici blogger. Vado con ordine. Dunque. Un mio carissimo amico mi dona un dvd Sideways e mi esorta a guardarlo. Sorrido e la sera stessa decido di vederlo. Accompagno i due protagonisti tra i vigneti della California e degusto con loro Chardonnay, Pinot e Merlot. Mi addentro nei meandri delle loro vite: uno scrittore, divorziato e squattrinato in cerca di editori e un attore che fa pubblicità e soap, prossimo alle nozze. Sono molto amici e decidono, una settimane prima del matrimonio, di trascorrere una settimana tra i vigneti californiani. Scopro in loro compagnia, come giudicare un vino annusandolo dal bicchiere e come ossidarlo facendolo roteare vorticosamente, ma il film  non è solo vino... Il film mi piace!


Il libro. Per trovarlo, cari amici, un'impresa perchè è stato snobbato dalle grandi case editrici (che continuano a pubblicare schifezze letterarie). Lo trovo. Una lettura favolosa, incantenvole, una scrittura attenta e scorrevole. Leggete qui: "Subito sentii un ardore diffondersi per tutto il corpo. Le voci si sovrapponevano e si confondevano a vicenda [...] "Dico sul serio", continuai a blaterare sapendo di vomitare sciocchezza da ubriaco, sentendo quella solitudine cupa prendermi al petto, ma incurante delle conseguenze e deciso a rischiare di schiantarmi dall'euforia sfrenata." Rex Pickett, lo scrittore si dedica a questo libro rischiando il fallimento e la miseria: non riceve risposte affermative. Lo presenta ovunque. Niente. Il direttore cinematografico Alexander Payne lo legge un anno dopo averlo ricevuto e... decide di farne il film.

Se volete far colpo perchè non regalare una bottiglia di vino e il libro? Successo assicurato, ve lo garantisco!

30 commenti:

  1. Un buon vino diventa ancora più buono con una buona compagnia, e se adesso la compagnia si vede insieme anche questo film allora tutto è molto di più.

    p.s. e poi, soli, e gustando ancora un buon vino, seduti difronte ad un camino, si legge anche questo libro.

    :)

    RispondiElimina
  2. Può essere una bella idea, grazie! Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. Alla fine sono diventata tua follower.. spero di seguirci a vicenda! un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Dicono che un libro sia sempre migliore del film che viene tratto...Allora questo sfata questa dicieria...In fondo ne sono contenta. Se un bel film porta alla lettura non può che essere positivo. Abbraccio cara e un bellissimo fine settimana

    RispondiElimina
  5. profumo intenso di vino soave, per le mie papille gustative!
    Grazie del consiglio, non vedo l'ora di centellinare le parole...
    ABBRACCIO E BACIO
    ciao Stefy buon uichend!

    RispondiElimina
  6. Film assai carino, ma soprattutto concordo con te sulle schifezze pubblicate dalle grandi case editrici...
    Ciao! :)

    Però devo avvertirti che hai la stramaledetta verifica parole!!
    Se non sai come toglierla, torna a vedere le istruzioni in fondo al mio post...

    RispondiElimina
  7. Ciao, vedo se riesco a spiegarmi...allora...dove ci sono tutti i lettori devi cliccare su unisciti a questo sito o simile...ti si apre una finestrella e devi cliccare su o accedi a questo sito tramite Google o su il terzo dei tre quadratini (sull'ultimo) e poi esci...se nn riesci contattami via mail che riprovo a spiegarti, ma è semplice vedrai.
    Ti consiglio di togliere la verifica delle parole nei tuoi commenti!
    Cinzia

    RispondiElimina
  8. Lo stralcio che proponi si legge per la bellezza dello scritto di classe. La storia, una qualunque storia, diviene interessante e godibile a seconda della valenza narrativa e questo libro ha tutte le carte in regola.
    Hai ragione: gli editori mettono sul mercato ben altro!

    Grazie per questa duplice proposta.
    un bacio
    annamaria

    RispondiElimina
  9. Mi piace molto questa tua proposta.
    Ma per prima cosa vorrei trovare il libro per me stessa (che egoista sono!)
    Grazie, entrare da te è sempre una gioia.
    Ciao Stefania, a presto!
    Lara

    p.s. Non toglierai la verifica parole??? :(

    RispondiElimina
  10. ....ottima idea stefania....per me solo acqua...:))))....sto leggendo in contemporanea "il sangue che resta" ed un urania argento del 1995 "Sigma Draconis"......solo che non trovo tanto tempo e mi riduco a tagliare pezzetti dalle varie ore della giornata....mi piace il tuo modo di trattare quello che leggi !!!!....buona domenica !....io sempre pieno di neve !!!! ciaooo

    RispondiElimina
  11. Grazie per la visita al mio blog, ho fatto una carrellata sul tuo ed ho letto cose interessanti.
    Ti lascio il mio più caro saluto.
    Giorgio

    RispondiElimina
  12. un blog sui libri non posso che lodarlo e sono lieta che tu mi abbia scovato, sono da poco presente con il mio blog che spera di divenatre un luogo di chiacchiere al femminile

    RispondiElimina
  13. mi sembra un ottimo consiglio, anche una giusta considerazione, quella sull'editoria

    un caro saluto
    :-)

    RispondiElimina
  14. Eccomi Stefania, oggi è domenica e ho più tempo a disposizione. Nei giorni feriali ne ho pochissimo. Innanzitutto mi complimento per il titolo del blog. Ho sempre adorato la carta. Quando entro in una libreria o anche in cartoleria, quasi la sniffo. Interessante e molto il tuo post. Tutto ciò che riguarda la lettura è degno della massima considerazione. Meraviglioso lo stralcio che ci hai proposto. Grazie per essere passata da me. Non perdiamoci di vista. Un caro saluto

    RispondiElimina
  15. Il film è davvero bellissimo, l'ho visto e mi è piaciuto tanto. Sul libro, che non conosco, no comment :-)

    RispondiElimina
  16. Ciao Stefania, ho scoperto il tuo blog attraverso "Estate incantata di Lara", molto bello, interessante. Non ho visto il film, ma il tuo post mi ha incuriosito... Grazie. Mi sono iscritto al tuo blog. Marco

    RispondiElimina
  17. Grazie per essere passata da me Stefania, e di questa segnalazione: non conoscevo né il libro né il film.

    RispondiElimina
  18. avevo visto un film con una storia simile: gli attori però erano francesi; mi ripropongo di vedere anche questo e, magari, leggere il libro!!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  19. ho visto il fil a suo tempo..e sebbene dal punto di vista cinematografico macasse in molte cose..fra cui la sceneggiatura co parecchi buchi...il soggetto mi è piciuto moltissimo..attraente l'unione viaggio-vino, attraente il binomio amore-lavore..e tanto altro...
    insomma sarei strafelice di leggere il libro! capitando qui, mi hai dato un ottimo suggerimento:)
    grazie quindi!

    ninA

    RispondiElimina
  20. Concordo sul tuo giudizio. Nelle librerie (a proposito quella vicino casa mia, che stava lì da 40, dico quaranta anni! ha dovuto chiudere. Quello Shylock del proprietario gli ha chiesto un aumento del fitto del
    400%! Che schifo), nelle librerie, dicevo, dei buoni libri si trovano, ma bisogna cercarseli o affidarsi al personale (se è competente). In prima visione e nelle vetrine ci sono una moltitudine di porcherie che magari si vendono perchè l'autore (ammesso che sia veramente lui) è un politico, o un personaggio noto, o qualcuno che ha la possibilità di ultrapubblicizzarsi sulla TV. Vedi B.V.!
    Quanti bravi autori, che scrivono magari cose leggere ma divertenti restano del tutto sconosciuti o non pubblicati! Che tristezza.

    RispondiElimina
  21. Ciao...preferisco comprare il libro e leggere, il cinema o anche la tv non mi entusiasmano molto...
    dev'essere bello
    buona settimana!!!!!
    lella

    RispondiElimina
  22. Ecco, questo è il bello del web: leggere recensioni insolite che ti intrigano, spingendoti alla condivisione.
    Grazie del suggerimento.
    :-)
    Tony
    http://ioviracconto.wordpress.com

    RispondiElimina
  23. Mi hai fatto venire un gran voglia di leggere il libro e vedere il film. Quanti simboli nella pianta della vigna e dall'ebbrezza del suo succo! Viene estrapolato il dolore o la gioia di chi per un po' decide di smettere gli abiti di convenienza.
    grazie

    Ho appena finito di leggere "Acciaio" finalista all'ultimo premio strega, bello, ma non ti dico l'avvilimento che mi ha messo addosso, un vera e cruda realtà che quasi allontana dal sogno e immaginazione.

    RispondiElimina
  24. Il film l'ho visto al cinema anni fa ed è stato intenso e leggero allo stesso tempo... direi filosofico. Mi ha lasciato tanti pensieri ed un'istinto a godermi meglio la vita, senza molte complicazioni! Lo consiglio a tutti!

    Quando hai un minuto passa dal mio blog, ho un premio per te! :D

    RispondiElimina
  25. un consiglio prezioso, davvero azzeccatissima l'abbinata vino/libro! Non so perchè ma questo post m'appare davvero come delizioso (forse si pregustano prelibatezze?)
    baci
    (sono anche theallamente, ma non su blogger...)

    RispondiElimina
  26. Grazie Stefania per il bel pensiero che mi hai lasciato nel blog,ne sono felice.
    passo volentieri anch'io, anche latito spesso :-))
    Mi pere che sia bello questo
    Di solito tra film e libro, preferisco il libro,
    e bello l'abbinamento libro e vino.
    un abbraccio :-))
    ciaoo Magda

    RispondiElimina
  27. Ho visto il film, e anche a me è piaciuto. Grazie per la dritta sul libro, che sembra essere scritto proprio bene!

    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  28. Bacioneeeee dove sei? Perchè non scrivi più spesso, mi piace tanto leggerti...Egoismo il mio vero?

    RispondiElimina
  29. Mi hai molto incuriosito... Grazie

    Milena

    RispondiElimina
  30. leggo questo post solo adesso e devo dire che anche a me il film è piaciuto molto!Giamatti poi è un grandissimo interprete...
    corro a comprare il libro,mi hai fatto venire voglia di leggerlo subito!
    grazie!*_*

    RispondiElimina