BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

lunedì 4 giugno 2018

Il segreto di...

...Luca di Ignazio Silone.

Il segreto di Luca è un libro che mi è paciuto moltissimo. Cosa mi ha fatto decidere di leggerlo?
Nella quarta di copertina c'è scritto: "Vi è ancora qualche scellerato, qualche persona onoesta ma stupida, e per il resto la solita maggioranza di pecore  e capre." Mi sono chiesta, ma oggi cosa significa essere onesti? Una persona onesta è quella che non solo non si lascia corrompere, ma difende i propri principi; è una persona corretta nobile e, con dignità, prosegue il suo canmmino. 
Ed Ignazio Silone lo è stato!
 

Il libro, torniamo al libro che mi ha conquistato: Luca custodisce un segreto che lo condurrà ingiustamente all'ergastolo. Non si è difeso. Ma questo segreto qual è? Cosa ha voluto nascondere? Quando compie settant' anni viene scagionato (il colpevole, in punto di morte, ha confessato) e ritorna a Cisterna dei Marsi, un paesino dell'Abruzzo. Manca da 40 anni e molte cose sono cambiate, i suoi "amici" sono quasi tutti morti tranne il vecchio parroco Don Serafino che incontrerà.  Il brusio della società contadina, le ipocrisie e la viltà, i  pregiudizi impediranno (forse) alla verità di emergere.

Un libro che ho finito in due ore che devo-voglio rileggere con più calma per godere appieno della scrittura perfetta e un po' retrò: "Fu bussato ripetutamente all'uscio" oppure " Codesta faccenda tutto sommato on m'interessa, anzi, neppure mi riguarda."

Ve lo consiglio.



7 commenti:

  1. Devo giusto leggere fontamara (mi pare dello stesso autore) per il gruppo di lettura. Sarà l'occasione per scoprire questo scrittore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Silone. Anch'io faccio parte di un GdL. Che bello!

      Elimina
  2. ciao Stefania, l'ho letto molto tempo fa!!! E' piaciuto anche a me...un abbraccio e buona settimana Lory

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Grazie per aver lasciato un commento

      Elimina
  4. Ciao Stefania, c'è bisogno di lettori in questo mondo!!!! Grazie per il tuo blog e grazie per il consiglio: confesso di non aver più letto Silone dopo aver letto "Fontamara", che mi piacque (ovvio), ma che mi trasmise un senso di tristezza greve e di scoramento profondo... Riproverò: la superficialità andrebbe bandita dalla vita. Grazie e complimenti dalla tua follower nuova di zecca Cecilia

    RispondiElimina