BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

sabato 4 maggio 2013

Cosa manca in libreria?

 (immagine presa dal web)

Eccomi qui, miei carissimi amici. Voglio porvi una domanda. Dunque. Secondo voi cosa dovrebbe avere una libreria? Cosa vi piacerebbe trovare che ancora non siete riuscire a scovare? Cosa farebbe la differenza, cosa invoglierebbe ad entrare? Insomma cosa manca?
 
Esprimetevi senza problemi e poi... ci sarà una piacevole sorpresa!

47 commenti:

  1. mi piacerebbe moltissimo trovare in libreria anche una sala da thè, dove poter leggere sorseggiando una buona tazza di thè o semplicemente fare una chiacchierata con le amiche in un ambiente soft. lo so, è proprio un sogno, ma a me piace sognare.... Lory

    RispondiElimina
  2. Ricordo una libreria di monaco di Baviera, 19 anni fa, dove divani, cuscinoni, angoli appartati erano lì ad accoglierti x leggere, sfogliare o riposare, resettare la testa...questo vorrei :)

    RispondiElimina
  3. Direi una sala lettura con servizio di the o caffè...solo che qua da noi ci vorrebbero prima le librerie...serie:-))
    Ciao,buon fine settimana!

    RispondiElimina
  4. In una libreria vorrei trovare una libreria, con persone che sanno ascoltare e consigliare.
    Se poi, in una libreria, trovassi le poesia di Stefano Terra, editate tanti anni fa da Guanda, ne sarei felice.

    RispondiElimina
  5. Vorrei trovare sempre personale qualificato: a Natale chiesi H.G. Wells e mi consigliarono Moccia.

    RispondiElimina
  6. Decisamente un angolo con poltrone e tavolini dove potersi fermare a bere un té o un caffé... chiacchierare, scambiarsi consigli di lettura,...

    RispondiElimina
  7. Beh ho visto che tanti la pensano come me: un locale accogliente!
    A Torino ce n'è una quasi in collina, ma piccola e d'estate siano costretti a stare in cortile...Abbraccio

    RispondiElimina
  8. Mi piacerebbe trovare non solo best seller e "americanate varie", ma libri veri, di qualità, con personale di qualità. In una libreria i veri protagonisti devono essere i libri.
    Buon fine settimana! :)

    RispondiElimina
  9. ciao Stefania, qui a bergamo c'e' il Caffe' letterario, praticamente e' una libreria dove si trovano gli amici parlano e bevono caffe', sinceramente vedo delle librerie molto fornite anche quelle nei centri commerciali, c'e' solo l'imbarazzo della scelta.)) ciao grazie buon week end a presto rosa

    RispondiElimina
  10. Qui a Trieste non è male abbiamo una libreria grande dove puoi sederti su comode poltroncine, bere un caffè e non solo l'ambiente nel suo insieme non è male anche se non è suddiviso bene. Poi hanno aperto propro oggi una libreria che appartie ad una catena si chiama Ubik e hanno intenzione di fare cose in grande cosa ne pensi tu... http://ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/2012/03/08/news/librerie-sbarca-ubik-in-galleria-tergesteo-ma-il-mercato-e-saturo-1.3266578

    in contrapposizione una delle più vecchie librerie è fallita e 500 mila libri se non trovano sistemazione sono destinate al macero non è un peccato....
    http://ilpiccolo.gelocal.it/cronaca/2013/05/03/news/i-500mila-libri-della-fenice-rischiano-il-macero-1.6989992

    Ci sono cose qui ma nell stesso tempo poco freguentate i giovani non amono più leggere e le persone anziane sono a corto di materia prima e la via di mezzo non ha tempo, magari passa per un caffè ma si perde una buona lettura.
    Trieste è sempre stata piena di librerie storiche e vive ancora quella dedicata a Svevo con libri antichi.
    Ciaooo buona fine settimana.
    Scusa se forse non ho risposto a tema.

    RispondiElimina
  11. ciao, grazie per essere passata da me, ti seguo anche io con piacere, buon fine settimana

    RispondiElimina
  12. Mi piacerebbe trovare un luogo caldo, accogliente come un rifugio che mi permetta di sedermi, accomodarmi leggere, personale che sappia consigliarmi( quindi appassionato in materia ) e la possibilità di sorseggiare un buon te o cioccolata calda fumante in inverno:)

    www.blogpercomunicare.blogspot.com

    RispondiElimina
  13. Prima di tutto grazie per essere passata da me e per avermi dato la possibilità di conoscere questo tuo meraviglioso blog! Mi piace moltissimo il titolo e mi piace tantissimo il tuo lavoro, sei fortunata! Qui di librerie ce ne stanno tante grandi, piccole con salotti e senza. Le periferie sono un po' sguarnite purtroppo. Ce n'era una per ragazzi bellissima piccolissima ma fornitissima, si chiamava Biblo's piena di libri e di idee, di persone gentili simpatiche e competenti. Ha chiuso purtroppo un po' come nel film C'è posta per te. Però al suo posto non ha aperto un bookstore. Ma tornando al tuo blog mi piace molto e lo aggiungo al mio blogroll così sono sicura di non perdere nessun post! Ciao un abbraccio e grazie Marina

    RispondiElimina
  14. Un angolo per sfogliare libri e poter restare immersa in quel mondo, fatto di pensieri, emozioni e colori...
    serena domenica
    lella

    RispondiElimina
  15. Competenza, competenza, competenza! Manca drammaticamente, almeno dalle mie parti. Mi piacerebbe incontrare un bravo libraio, che mi sapesse consigliare, che sapesse indicarmi i testi più adatti alle mie esigenze ed alle mie curiosità.
    Ho visto in giro dei bar-libreria che sono piacevoli ma c'è troppa confusione, la lettura richiede silenzio e concentrazione.

    RispondiElimina
  16. anche a me piace la libreria con sala da té... purtroppo quello che manca nella maggior parte delle librerie è il personale competente!!! MI capitava sempre, prima dell'avvento di internet dove spesso acquisto libri direttamente,di non trovare le risposte che cercavo !!!!

    RispondiElimina
  17. Leggendo i commenti mi rendo conto di non essere originale... Ma anch'io adorerei uno spazio per sedersi comodamente a sfogliare i libri o leggere o parlare con altri librofili. Ne vidi una anni fa in vacanza (nn vorrei sbagliarmi ma potrebbe essere a Pisa) e da allora ne sogno una nella mia città ^^

    RispondiElimina
  18. La libreria ideale dovrebbe avere spazi raccolti dove si possano sfogliare dei libri, "suggeritori" cui spiegare che tipo di libro vorresti leggere che sappiano orientarti nella scelta, la possibilità di restituire un libro nell'arco di tre giorni se portato a casa non riesci a leggerlo, un angolo meglio se su un altro piano dove si possa bere qualcosa che sia contemporaneamente un ritrovo in cui vengano facilitati gli incontri e gli scambi tra appassionati di lettura che si sono recati in libreria nello stesso mommento. E per i bookstore una "mappa" della libreria, all'ingresso, dove si possa capire subito dove si trova il libro che cerchi. Spesso le segnalazioni non sono delle migliori, comunque manca un quadro d'insieme, che è quello che io vorrei.
    E' sufficiente?

    RispondiElimina
  19. Ti ricordi "Ellen"? Ecco, vorrei un locale così. Nel mio paesino l'unica libreria ha chiuso anni fa, e adesso spesso compro al supermercato ma raramente trovo quel che vorrei.

    RispondiElimina
  20. Ciao e grazie per esseremi venuta a trovare. Ho curiosato nel tuo blog davvero molto interessante. Ti do anche la mia risposta al tuo articolo. Per me una libreria dovrebbe essere un luogo dove trovi tranquillità, dove puoi scegliere i libri in pace e se hai bisogno un consulto, trovare personale giusto.
    Poi sarebbe bellissimo avere dei locali dove leggere e poter passare del buon tempo con se stessi e i libri,in compagnia anche di the o tisane.
    Ogni luogo, se ti da pace e ben-essere è ottimo per leggere!
    ilnidodelben-essere.blogspot.it

    RispondiElimina
  21. Mi piace molto andare al CAffè Letterario a Verona, è bellissimo potere sfogliare libri, prima di dedidere se acquistarlo i meno, sorseggiando una tazza di the.... quasi sempre libri di cucina....

    RispondiElimina
  22. Un albo illustrato, bellissimo, introvabile.
    "Io aspetto", questo il titolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intendevo dire che il libro che porta questo titolo, introvabile, è il libro dei miei sogni... :)

      Elimina
  23. Vorrei una libreria con l'odore giusto, la luce giusta, la musica giusta. Di quelle che ti fan ritornare la voglia di sprofondare nei libri, immaginarsi le storie che raccontano, farti dimenticare il prezzo esorbitante dell'ennesimo best seller e che sanno valorizzare gli autori veri, non i tanti personaggi del jet set che quando non stanno in tv si riciclano scrittori pensando di avere qualcosa di essenziale da dire.

    RispondiElimina
  24. Vorrei trovare molti titoli omessi dalla maggioranza delle librerie.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  25. Ciao Stefania, qui a Treviso abbiamo la libreria Lovat,dove spesso ci sono incontri con gli autori, angoli di lettura per grandi e piccoli, insomma una cosa molto interessante.
    Cinzia

    RispondiElimina
  26. manca un angolino bar.....sarebbe bello poter leggere un libro sorseggiando qualcosa :-)

    RispondiElimina
  27. a me piaceva un alibreria che avevano aperto qui da me, con il bar, tantissimi libri ma tanti tanti, nuovi e usati due piani di libri.per me era il paradiso
    Un posto bellissimo. Nel giro di un anno ha chiuso...

    RispondiElimina
  28. Grazie della visita, molto interessante il tuo blog... i libri certo non mancano in casa mia; oltre a quelli che compero nuovi, cerco sulle bancarelle dell'usato, ne "salvo" qualcuno quando la biblioteca li svende per fare spazio ai nuovi, li recupero da amici e parenti che vorrebbero buttarli.... dopo averli letti alcuni trovano spazio in casa, altri li regalo e altri li rivendo nei mercatini. Le librerie che preferisco sono quelle con gli scaffali ben illuminati, con i libri esposti per temi, un po' di spazio per potersi fermare a sfogliare i libri, il personale che risponde alle eventuali richieste di ricerche particolari
    MGrazia

    RispondiElimina
  29. Ciao Stefania, grazie per la visita e piacere di conoscerti...il tuo blog e' molto interessante e ti seguirò con piacere.
    Buonanotte e a presto!!!

    RispondiElimina
  30. Ciao Stefania,
    sono molto felice di fare la tua conoscenza!!! Sei stata carinissima a passare da me e ricambio volentieri ^__^
    Il tuo è un lavoro meraviglioso, io amo tanto leggere, tu lo fai facendo innamorare i bambini alla lettura in un modo che io ritengo fantastico!!!
    Qui da me manca un progetto del genere e a me piacerebbe tanto che ci fosse, sai cosa sarebbe stupendo? Una libreria del tipo "C'è posta per te" ... intendo il film con Meg Ryan e Tom Hanks... dove si respirava "quell'odore intenso di carta" (non potevi dare titolo migliore al tuo blog) e poi abbinare un servizio di merenda o qualcosa del genere... sarebbe meraviglioso!!!
    Comunque ancora complimenti a te e a presto. Un abbraccio Antonella
    P.S. riguardo a ciò che mi chiedevi nel commento al mio post ti ho risposto tramite email .

    RispondiElimina
  31. a me piacerebbe trovare più accoglienza..esistono librerie che se ti soffermi qualche minuto in più a fogliare un libro ti guardano con un occhio di traverso...uff

    RispondiElimina
  32. ehm..mannaggia tastiera "sfogliare" ovviamente..ciaoo

    RispondiElimina
  33. Ciao Stefania!! Grazie per essere passata a trovarmi e scusa il ritardo nel ricambiare...certo che ti seguo...appena il mio collegamento orrendo me lo permetterà...i libri sono anche una mia passione!!
    A presto!!

    RispondiElimina
  34. persone...librai...appassionati conoscitori di libri e lettura.

    RispondiElimina
  35. Probabilmente ne esistono già, ma il mio sogno da sempre e' una libreria con accanto una sala da the che organizzi serate dedicate alla lettura in cui ci si possa confrontare liberamente tra lettori, diciamo, dilettanti.

    RispondiElimina
  36. Sarà un'idea stupida e pigra, però a me piacerebbe qualche poltroncina o divanetto simpatico per fermarsi a leggere qualche recensione. Sopratutto mi piacerebbe qualcosa (non so cosa) che rendesse più chiaro trovare i vari reparti e generi, qualcosa di più intuitivo senza perdere tempo, che a volte è pochino, e non farne perdere ai commessi che di solito stanno solo alla cassa. Buonanotte :)

    RispondiElimina
  37. Ciao
    sai io ho la mia cagnolona Hay Lin che adora le librerie....è una cosa strana per un cane. Sai si ferma davanti la libreria e non si muove più......devo entrare e fare anche il giro di tutta la libreria..........E se mi fermo a vedere i libri si mette a cuccia coricata per terra, è tranquilla anche quando sono alla cassa. La mia libreria ideale è quella dove fanno entrare anche gli amici pelosi, libri ordinati per genere letterario, magari libreria a due o più piani.

    RispondiElimina
  38. Ho visto che in tanti hanno suggerito una sala tè e la cosa anche a me non dispiacerebbe, però quello che più vorrei è che quello della libreria fosse un ambiente caldo, accogliente: pareti colorate, legno, qualche poltroncina e se si respirasse un'atmosfera da vecchio negozio ancor meglio. E poi vorrei che fosse suddiviso in stanze, non una grande unica ed i libri catalogati per argomento. Fondamentale sarebbe che avesse non solo best sellers, ma libri particolari, che mi possano incuriosire, magari edizioni vecchie o estere. Molti anni fa in una antica libreria di Forlì avevo trovato due fascicoletti provenienti dall'America: uno sugli schemi per ricami e l'altro di silhouettes. Bellissimi...mi è dispiaciuto molto che quel bel negozio abbia poi chiuso. Un post molto interessante, ciao Stefania.

    RispondiElimina
  39. Molto carino e interessante il tuo blog..complimenti!!!

    RispondiElimina
  40. Caffè o cioccolata da passeggio!

    RispondiElimina
  41. E la sorpresa???? Buon fine settimana cara con un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. invierò alla risposta più originale un libro: La cultura non si mangia di Bruno Arpaia e Pietro Greco. Aspetto ancora qualche giorno! ;)

      Elimina
  42. Ciao Stefania!! Finalmente riesco a passare di qui con un pò di calma...sai io frequento poco le librerie, me ne vado sempre via con un pò di frustrazione perché i miei acquisti possono esseresolo limitati..ma sono una grandissima frequentatrice di biblioteche pubbliche, uso tutte quelle che sono in zona e quello che mi piace è proprio che li puoi, con calma, ficcanasare, prendere libri, rimetterli a posto, leggere l'introduzione, metteli da parte, sederti a leggerne un pò di più..ma anche perdere tempo nell'emeroteca, curiosare fra pubblicazioni che non prenderesti mai, e poi ovviamente la mediateca dove posso prendere in prestito cd o video, per non dire utilizzare un collegamento internet funzionante...insomma quello che mi piace della biblioteca è proprio questo poter liberamente saltare di palo in frasca senza obblighi. Capisco che la libreria ha altre esigenze ma sarebbe bello se conservasse in parte questo spirito con uno spazio dedicato ad incuriosire i lettori con pubblicazioni messe a disposizione per la libera consultazione, le sintesi dei libri, periodici del mese precedente, una postazione internet, entri per il collegamento e resti a curiosare..uno spazio a mò di caffetteria è una buona idea, ma io quando leggo non amo la confusione intorno, così lo farei separato dagli altri servizi...insomma una specie di centro d'incontro in cui si può acquistare, ma anche stare..A presto!!

    RispondiElimina
  43. Io sono molto pigra quindi vorrei tanto trovare una libreria con delle poltroncine così quando devo scegliere un libro, posso starmene seduta comoda per poter leggere l'introduzione, la breve critica, qualche pagina per capirne lo stile...non male se ci fosse anche un PC per cercare in internet l'opinione di altri lettori. Certo, serve spazio. Chiedo troppo? Trovo molto seccante fare tutto ciò in piedi, spostandomi un po' a destra un po' a sinistra per far passare, mi dà l'idea di disturbare e così le scelte rischiano di essere affrettate. In ogni caso il tuo blog risulta un'ottima biblioteca perchè ci dai un sacco di idee (e me ne sto seduta!). Grazie!

    RispondiElimina
  44. Io non vorrei trovare tutti quei gadget inutili che invadono le aree vicino alla cassa. Lo so, è tempo di crisi, quindi bisognerà pure inventarsi qualcosa per aumentare gli incassi. Epperò tutte quelle stupidaggini! Vorrei trovare sempre un buon libraio (spesso in libreria si trovano più divanetti che librai competenti), un angolo dedicato ai libri usati e difficili da reperire; e una bella cesta in cui i lettori possano lasciare i libri che vogliono regalare ad alti sconosciuti lettori. Una sorta di bookcrossing in libreria.

    RispondiElimina