BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

venerdì 29 luglio 2016

Per l'estate devo leggere... titolo rivisto e corretto!

Entra una ragazza in libreria e mi chiede: "Devo leggere un libro per l'estate, per la scuola. "Il fu" di Mattia Pascal." Lo avete?
Rimango congelata e la guardo


La mia reazione "al pubblico": "Certo, lo prendo subito". Mi dirigo verso lo scaffale dei classici e penso: " Pirandello, stai ridendo pure tu, vero?"



6 commenti:

  1. effettivamente c'è da ridere e piangere insieme :-D
    Però vogli essere positiva: almeno si è sforzata di andare a comprare il libro; speriamo lo legga e lo apprezzi... ;)

    RispondiElimina
  2. La si può perdonare,sempre che il libro lo legga ,e bene,a partire dal titolo.Ciao

    RispondiElimina
  3. No, vabbè, ma tu sei una grande se riesci a restare impassibile di fronte a ciò!!! Io come minimo le avrei riso in faccia ;-)

    RispondiElimina
  4. Aiuto!!
    Speriamo che lo abbia letto e che abbia saputo apprezzarlo, così non farà più confusione di titoli.
    Mi ricordo mia cugina che mi aveva chiesto se avevo un libro (che le avevano dato da leggere per la scuola) di uno dal nome strano che non si riusciva a pronunciare. Dopo vari tentativi scopro che si trattava di Dostoevskji :D

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina