BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

Mi trovi anche qui:

sabato 2 maggio 2015

Scrittore e lettore...che ne pensate?

Cari amici, oggi venendo a lavoro pensavo a un video che ho visto ieri sera:  mentre cercavo notizie e cuiosità su un libro che ho appena finito di rileggere: "Il nome della rosa" di Umberto Eco, sono incappata in questo video.

In sostanza dice che odia questo libro mentre, quelli successivi sono più belli. Devo confessare che il suo atteggiamneto sarcastico mi ha un po' infastidito. Certo, lui è un grande studioso, medievista, semiologo, professore, storico, bibliofilo, romanziere quindi può ironizzare, se lo può permettere...con tutte queste qualifiche può canzonare se stesso e  il "suo" pubblico.
Forse questo video è solo una stralcio di un intervento più ampio e, decontestualizzato, prende tutto un altro aspetto, però come lettore mi sono un po' sentita presa in giro dalle sue battute pungenti perchè il libro a me è piaciuto.

Comunque. Ecco i riferimenti:
Titolo Il nome della rosa
Autore Umberto Eco
Editore Bompiani
Prezzo 10 euro













Ah... dimenticavo!


Approdai al libro perchè il film di Jean Jacques Anneau del 1986, mi rapì; pensate, comprai la videocassetta tanto mi piacque.  La rovinai per quante volte lo vidi.









Cosa ne pensate?


4 commenti:

  1. Ciao Stefy,
    il libro non lo letto ma il film lo visto parecchie volte e mi piace
    buona domenica un caro saluto
    Tiziano.

    RispondiElimina
  2. Non lo ho ancora letto,lo guardo,o mi guarda,ma non sembra mai il momento giusto.Quanto alla intervista,davvero adesso può permettersi tutto,ma la supponenza qualche volta è irritante,anche se riguarda i grandi.

    RispondiElimina
  3. Eco è un ottimo scrittore e studioso, sempre stato un po' presuntuoso, ma anche lui è "stanco" di essere associato solo ad un libro.
    Quanti Attori hanno "ucciso" il loro personaggio per poterne uscire?
    Pensa a Luca Zingretti: sapresti dirmi il titolo di almeno 3 film oltre al "Commissario Montalbano"?
    Ne ha fatti una cinquantina, ma se non sei appassionata, nessuno li ricorda ...

    RispondiElimina
  4. Il film l'ho visto svariate volte e sempre mi ha appassionata. Il libro non l'ho mai affrontato.

    RispondiElimina