BENVENUTO

I libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale. AMOS OZ

martedì 16 aprile 2019

Il post di una studentessa virale...

"Dovevo assistere a una lezione noiosa e ho incontrato il medico di Lampedusa" che si chiama Pietro Bartolo.

 

Amici blogger, questa studentessa ha scritto un bellissimo post, lungo certo, ma ne vale la pena. Io, sono rimasta senza partole.

Agghiacciante.

 

 

 

Lo sto leggendo e... ve ne parlerò!


11 commenti:

  1. Ho capito di quale post parli. Lo ho letto qualche giorno fa perché lo aveva condiviso qualcuno e me lo sono trovato sulla home di Facebook. L'ho trovato un vero pugno allo stomaco e ringrazio di aver letto quella testimonianza.
    Non sapevo dell'esistenza del libro, magari lo recupero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai scritto bene "pugno allo stomaco". Un abbraccio

      Elimina
  2. Ho letto anch'io la lettera,fino all'ult6ima parola e non è vero che su f.b. i post lunghi non vengono letti,dipende da cosa c'è denreo e da come sono scritti.
    Ho letto e visto tanto sul Dott.Bartolo,anche se non è propenso a parlare troppo,specialmente di se.Ho visto "fuochiammmare",Lampedusa è una parte di questa mia Sicilia,spesso bistrattata e spessissimo a ragione,ma che sa produrre persone come lui,con un cuore che va oltre ogni ostacolo..

    RispondiElimina
  3. Chiudere i porti è come chiudere i nostri cuori, è come carcerarsi, è come non leggere più nessun libro. Sovvertire le funzioni dello Stato scavalcando ogni regola di buon governo e soprattutto costituzionale è insano. A volte penso che noi popolo non permetteremo che si oltrepassi la linea della democrazia ma poi faccio una capatina su FB e mi convinco del contrario. Bello e giusto scrivere argomentando anche se poi viene lungo, ma ormai ci si ferma ai titoli e a volte perfino alla prima riga e allora boh, non so. Chi ha argomenti li scriva, chissà che qualche stupido ministro in preda a delirio culturale lo legga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Massimo, a volte mi sento un po' come Don chisciotte e leggerti mi dà coraggio!

      Elimina
  4. Tardi per gli auguri di buona Pasqua, ma ancora in tempo per gli auguri di un ottimo 25 aprile e primo maggio

    RispondiElimina
  5. Ciao, complimenti per il blog, veramente interessante. Sono Alexandra e mi sono iscritta con piacere ai tuoi follower. Se ti va, ti aspetto da me La sabbia nella clessidra Un bacio

    RispondiElimina